Vista panoramica del Castello di Gradara

Organizziamo le Visite Guidate nei giorni di sabato 1 e domenica 2 settembre con orari:

  • Mattino alle 10:00 ed alle 11:00
  • Pomeriggio ogni ora

Si accettano anche prenotazioni per singoli e gruppi.
Per informazioni contattare Gradara Pro Loco: 0541.964.115

“Francesca da Rimini” di Riccardo Zandonai alla Rocca di Gradara

Rocca di Gradara, Piazza d’Armi, giovedì 23 agosto ore 20.45

Ingresso gratuito – posti limitati (si consiglia la prenotazione)

“Francesca all’Opera”: la grande musica sotto le stelle!

Per la prima volta nella suggestiva piazza d’armi della Rocca di Gradara – area verdeggiante avvolta dalla cinta muraria medievale che racchiude la fortezza malatestiana – giovedì 23 agosto alle ore 20.45 sarà proiettata l’opera lirica “Francesca da Rimini” di Riccardo Zandonai nella versione del 1984 andata in scena al Metropolitan Opera di NewYork diretta da James Levine con due leggende della lirica: Renata Scotto (Francesca) e Placido Domingo (Paolo Malatesta)

Questa memorabile e acclamatissima versione sarà proiettata la sera del 23 agosto nell’evocativo scenario della Piazza d’Armi di Gradara, cuore del mito di Francesca. La videoproiezione – a ingresso gratuito – sarà ridotta nella durata, da 2 ore e 43 minuti a 50 minuti per assecondare la fruizione del grande pubblico, valorizzando i momenti più intensi e significativi.

Per informazioni e prenotazioni: Gradara Innova | +39 0541 964673 | +39 331 1520659

“Francesca all’Opera” è l’evento progettato dal Centro Internazionale di Studi Francesca da Rimini organizzato dal Comune di Gradara, in collaborazione con il Polo Museale di Gradara e la Direzione della Rocca di Gradara, ed è l’anteprima delle che si svolgeranno proprio a Gradara a partire dal 28 settembre.

Nell’ambito delle suggestive rievocazioni gastronomiche medievali è in programma per giovedì 23 agosto la Cena Medievale a Gradara. Per prenotazioni rivolgersi direttamente ai ristoranti che aderiscono all’iniziativa.

 

Siamo disponibili ad allestire, per i gruppi che ne faranno richiesta, animazioni a tema con figuranti e spettacoli.
Per informazioni contattare Gradara Pro Loco: 0541.964.115

A Gradara dal 18 agosto al 2 settembre 2018 “E invece non finisce mai”,

la mostra d’arte di Mirco Ambrogini sulle canzoni di Roberto Vecchioni

A Gradara, presso Palazzo Rubini Vesin, dal 18 agosto al 2 settembre 2018 sarà aperta al pubblico la mostra d’arte contemporanea “E invece non finisce mai” di Mirco Ambrogini a cura di Michele Fuoco. Ambrogini, stimato artista locale di indiscusso talento e rara sensibilità, espone per la prima volta una selezione di opere che ha realizzato ispirandosi alla produzione discografica del celebre cantante Roberto Vecchioni al quale è legato anche da un rapporto di amicizia e di reciproca stima Sin dal titolo “E invece non finisce mai” – verso tratto da uno dei brani più amati dal pubblico – si evince il legame fra i dipinti in mostra e le canzoni che li hanno ispirati.

I settecenteschi saloni del Palazzo Rubini Vesin – nel centro storico di Gradara – accoglieranno quadri che sono combinazioni di immagini e suoni indissolubilmente legati, capaci di trasportare i visitatori in un viaggio emozionante ed evocativo nell’immaginario poetico del cantante secondo la personale e toccante visione di Ambrogini. Ogni dipinto sarà accompagnato da frasi delle canzoni di riferimento. Tra i brani musicali “tradotti” in pittura dall’artista si annoverano: L’ uomo che si gioca il cielo a dadi; Velasquez; Sogna ragazzo sogna; La stazione di Zima; Tu quanto tempo hai; Non lasciarmi andare via; Il lanciatore di coltelli; Così si va; Il Miracolo segreto; Io non appartengo più; L’ultimo spettacolo; Samarcanda; Euridice; Vorrei essere tua madre; Vedrai; Dentro gli occhi; Canzone per Alda Merini; Figlio, Figlio, Figlio; Un uomo navigato; A.R.; Esodo; Sei nel mio cuore, Ho conosciuto il dolore…

Nelle tele dipinte con il racconto delle canzoni di Roberto c’è il racconto della mia esistenza” – spiega il pittore Mirco Ambrogini – “Vecchioni è un grande uomo e un grande artista che è stato con le sue parole, con la sua musica, l’amico più presente in ogni istante del mio vivere, la colonna sonora di tutti i miei anni vissuti. Fin dalla mia adolescenza le sue musiche, le sue poesie mi davano emozioni intense, penetranti. Nelle sue liriche io ‘ci sono’ sono ‘mie’ sono dentro le sue storie che sono storie anche ‘mie’ profondamente ‘mie’!”

Da qui l’esigenza istintiva e incontenibile per l’artista di trasferire sulle tele sensazioni e riflessioni suscitate dall’ascolto dei celebri brani musicali. “La pittura sa parlare anche il linguaggio della musica e della parola nell’opera di Mirco Ambrogini che si confronta con la canzone di Roberto Vecchioni. – commenta nella prefazione al catalogo il curatore e critico d’arte Michele Fuoco – L’artista di Gradara riesce a tessere relazioni con altri linguaggi, in una operazione di contaminazioni positive, di moltiplicazione di rapporti complementari, di conoscenze diverse che concorre a recuperare e determinare il senso della contemporaneità in un orizzonte culturale ricco di temi, di costruzioni formali, di sperimentazioni, di nuove ricerche. Il quadro non prescinde mai dalla rappresentazione, ma l’immagine è sempre mediata, filtrata, suggerita, più che dichiarata. L’artista diventa il misterioso artefice di una ricca iconografia che restituisce significato e spessore a motivi interiori, ma anche a temi sociali, all’esperienza delle cose, all’esistenza dell’uomo, con un forte e spaziante scavo nella realtà a tutti i livelli che la canzone di Vecchioni reca”

La mostra “E invece non finisce mai” – patrocinata e promossa dal Comune di Gradara con Gradara Innova in collaborazione con Il Polo Museale delle Marche e della Direzione della Rocca di Gradara – è organizzata dall’artista e maestro d’arte modenese Angelo Baldaccini. L’esposizione ospiterà una sezione con creazioni dello stesso Baldaccini: opere originali di grande suggestione cromatica che con la loro presenza arricchiranno e completeranno il percorso di visita suggellando altresì il profondo rapporto professionale e di amicizia che lega fra loro i due artisti…”Un’ amicizia d’arte e di valori umani” come enunciato dal titolo della collezione. Baldaccini condurrà inoltre una serie di laboratori per bambini e famiglie in programma per tutta la durata della mostra; è prevista anche un’area con allestimenti interattivi per coinvolgere i visitatori in maniera attiva nell’esperienza espositiva.

All’inaugurazione, che si terrà sabato 18 agosto, alle ore 17:30 presso Palazzo Rubini Vesin interverrà il curatore Michele Fuoco. La partecipazione di Roberto Vecchioni è attesa lunedì 27 agosto quando il cantante incontrerà l’amico Ambrogini e il pubblico presso la suggestiva Piazza d’armi della Rocca di Gradara, eccezionalmente aperta per l’occasione e a ingresso libero per gentile concessione della Direzione della Rocca di Gradara e del Polo Museale delle Marche

Siamo onorati di ospitare a Gradara la mostra “E invece non finisce mai” e di accogliere Roberto Vecchioni – dichiara il Sindaco di Gradara Filippo Gasperi – Un profondo ringraziamento a lui a, Mirco Ambrogini e ad Angelo Baldaccini per questo stupendo regalo che resterà impresso per sempre nei mattoni del nostro borgo antico, andando ad arricchire un patrimonio inestimabile di ricordi e di emozioni che si depositano da secoli e che da questo momento diventa ancora più prezioso.”

Per informazioni:

Gradara Innova Tel. 0541.964.673 – 331.152.0659

Assedio al Castello -21 e 22 luglio 2018 a Gradara

Gradara 21 e 22 luglio 2018

Programma ASSEDIO AL CASTELLO 2018

Sabato 21 luglio 2018

Gradara torna sotto assedio ripercorrendo l’epica impresa che nel 1446 la consacrò alla storia come inespugnabile fortezza. Un’accurata rievocazione storica  che diventa un coinvolgente docufilm dal vivo: tratti da antichi documenti , fatti e personaggi prendono vita nel presente animati da eterne passioni  che ti  trascineranno indietro nel tempo: sarai spettatore e protagonista dell’eroica lotta per la difesa del castello malatestiano, assediato dagli eserciti di Sforza e Montefeltro.

Le riprese della  battaglia –  effettuate da telecamere sul campo e trasmesse in diretta su led wall – ti catapulteranno al centro dello scontro: vedrai  le lance degli armigeri  in serrato incedere levarsi contro gli scudi nemici; sentirai il fragore delle armi, gli zoccoli scalpitanti dei cavalli in corsa, le grida di comando dei condottieri e i lamenti dei soldati piegati dalla fatica e dal dolore; coglierai sui loro volti la concitazione, il timore  e la rabbia per il bersaglio mancato; percepirai l’odore acre della polvere da sparo; ammirerai  lo scintillio delle granate esplose riflettersi sulle armature, le lingue di fuoco colare inesorabili dalle mura ingoiando il castello e poi il fumo levarsi al cielo e confondersi  nell’oscurità della notte. La colonna sonora composta da brani del XV –XVI secolo e interpretata dal vivo da un’orchestra di  cinquanta elementi procederà all’unisono con le scene di battaglia, esaltando ogni istante della narrazione. Sarà un combattimento senza respiro, un incalzante succedersi di eventi in  un crescendo emozionante che culminerà con lo spettacolare finale di suoni, luci e fuochi d’artificio.

Sabato 21 luglio – ore 21.30 – Piana grande sotto le mura (area osservazione fuochi)

Ingresso a pagamento

  • € 10,00 dai 18 anni in su
  • € 7,00 dai 12 ai 17 anni; residenti a Gradara con documento d’identità; possessori biglietto ternino turistico Gabicce Express
  • € 1,00 da 7 agli 11 anni
  • Gratuito 0-6 anni
  • i biglietti si acquistano la sera dell’evento o in prevendita all’Ufficio Iat di Gradara

Info: tel. 0541.964673 – cell. 331.1520659 (no sms) – e-mail: info@gradarainnova.com – aggiornamenti alla pagina Facebook ASSEDIO AL CASTELLO

A seguire

Assedio Sonoro

Spento il fuoco delle artiglierie si riaccenderanno le luci del rock e della musica elettronica di Assedio Sonoro: l’evento inedito – pensato per un pubblico giovane – si aprirà con il concerto della Fuzz Orchestra, la rock band reduce da una sfolgorante tournée in Europa. Quindi sul palco celebri DJ locali si alterneranno in una lunga notte di divertimento senza precedenti con postazioni food and beverage sotto le mura del castello. Scopri di più>

Sabato 21 – dalle ore 23.30 – Ingresso  € 5,00 con una consumazione compresa

Il pubblico di Assedio al castello che desidera partecipare ad “Assedio Sonoro” non pagherà alcun sovrapprezzo ma non potrà usufruire della consumazione gratuita

 

Domenica 22 luglio 2018

Il borgo di Gradara si animerà fin dal tardo pomeriggio e per tutta la serata con spettacoli itineranti, cantastorie, scene di vita medievale, danze di corte e intrattenimenti per tutti.Dentro le possenti mura ogni via, ogni angolo sarà pervaso da suoni, profumi, sapori e presenze volte a ricreare le atmosfere che si respiravano in questo luogo incantevole nella metà del Quattrocento.  L’accoglienza è affidata ai gruppi storici ospiti e locali tra i quali gli armigeri e le vivandiere dell’Associazione Corpo di Guardia, le danzatrici de LaFabulaSaltica, i nobili, popolani e mangiafuoco della Corte Maltestiana, gli Arcieri della Spiga e i cantori del coro di San Giuseppe di Gradara. Melodie del tempo si diffonderanno  nel centro storico, scenario perfetto  per  i concerti di MUSICAE AMOENI LOCI, rassegna di musica antica del Coro Jubilate di Candelara condotto dal Maestro Willem Peerick.

Domenica 22 luglio – dalle ore 17.30 – borgo storico – Ingresso gratuito

COME ARRIVARE:

Navette gratuite
servizio attivo la sera del 21 luglio dai parcheggi all’area di osservazione fuochi

Bus
Partenze da Riccione e Misano: START Romagna  linea 125 – scendere a Cattolica (fermata via Mazzini) per coincidenza con Autolinee Amibus n. 80-130. Il biglietto rilasciato da START Romagna sarà valido per l’andata fino a Gradara; per il ritorno il biglietto rilasciato dalle Autolinee Amibus sarà valido fino a Riccione.

Partenze da Cattolica e Gabicce: servizio AmiBus linee n. 80 – 130 con passaggi ogni 30 minuti. Fermate abituali, ultimo passaggio per il ritorno ore 00.35.

Trenino turistico
partenze da Cattolica e Gabicce Mare

Rocca di Sera a Gradara

Un nuovo appuntamento con le nostre visite guidate in notturna… tutti i giovedì di luglio e agosto la Rocca di Gradara sarà aperta orario continuato fino alle ore 22,30

Un appuntamento apprezzatissimo per conoscere la storia e i segreti della Rocca di Gradara in un’atmosfera davvero unica e indimenticabile.

Grandi e piccini potranno ammirare l’imponente Rocca entrando dal ponte levatoio e immergersi in ambienti arredati e suggestivi, potranno entrare nella prigione e salire fino alle sale affrescate fra le quali la stanza di Francesca e il camerino di Lucrezia Borgia … E questo è solo una piccola parte di ciò che potranno vedere, sentire e provare nel famoso castello di Paolo e Francesca.

COSTO VISITA GUIDATA (compreso ingresso Rocca):

  • Adulti € 14 a persona
  • Ridotto € 6 fino a 18 anni (non compiuti)
  • Bambini gratuiti fino 8 anni

Orari programmati: 19:00 – 20:00 – 21:00 – 22:00 (altri orari su richiesta)

Si consiglia la prenotazione 340.1436396 oppure rivolgersi ufficio Pro Loco sotto Torre Orologio.