slide
slide
slide
slide
slide
slide
slide
the Magic Castle

Benvenuto sul sito ufficiale della Pro Loco di Gradara.
Scopri lo splendido castello di gradara e il borgo che fecero da cornice alla storia d'amore di Paolo e Francesca. Su queste pagine potrai leggere la storia di Gradara guardare la galleria con le foto e i video della rocca e del borgo.

A pochi chilometri dalla Riviera Romagnola, nell'incantevole scenario medioevale del borgo di Gradara, ti aspettano eventi culturali, manifestazioni come: "L'Assedio al Castello", "Gradara d'Amare", il "Castello di Natale", sagre, mostre e gli altri eventi. Trova tutti i ristoranti tipici, alloggi e affittacamere, le enoteche, le osterie e tanto altro ancora...

Turista fast o turista slow? Ponte del 2 giugno a Gradara!

Sei un turista fast o un turista slow?

Dal 30 maggio al 2 giugno, che tu ci possa dedicare solo un’ora o l’intero weekend, Gradara ne ha per tutti i gusti!

Itinerari-ponte-del-2-giugno

 

Diversi itinerari, tutti altamente personalizzabili ed adattabili ai tuoi gusti per rendere il tuo soggiorno a Gradara un’esperienza  intimenticabile.

Idee di itinerari

1-Galeotto fu il libro

Itinerario: Rocca e borgo medievale – durata 1 ora circa
E’ un percorso che si snoda lungo la cittadella medievale, alla scoperta degli intrighi famigliari e dei duelli storici che si sono intrecciati alla storia dei Malatesta, Borgia e Della Rovere che qui ebbero dimora.
Si conclude con la visita alla Rocca che fu testimone della storia d’amore di Paolo e Francesca.

2-Dalle Grotte al Cielo

Itinerario: Rocca, borgo medievale, Museo Storico e Camminamenti di Ronda
durata 2 – 3 ore
E’ una passeggiata all’interno del Castello (Castrum) con i suoi monumenti e palazzi storici: il Museo Medievale dove si possono visitare parte delle grotte tufacee che percorrono tutto il borgo ed erano via di fuga in caso di attacco nemico, i camminamenti di Ronda dall’alto delle quali lo sguardo spazia dalle dolci colline marchigiane fino a perdersi tra l’azzurro dell’Adriatico e la Rocca Malatestiana dove, nel 1283 si consumò la tragedia di Paolo e Francesca.

3-Sulle ali della Storia

Itinerario: Rocca, borgo medievale, Museo Storico, Camminamenti di Ronda, Teatro dell’Aria, Passeggiata degli innamorati
durata 4 – 5 ore

Un viaggio a ritroso nel tempo, alla scoperta dei gioielli incastonati tra le antiche mura del Castum Craetarie: la casa del Mercante, i palazzi nobiliari, la Rocca di Paolo e Francesca, il Museo storico con la sua collezione di strumenti di tortura,  la passeggiata panoramica sugli antichi Camminamenti di Ronda, fino al Teatro dell’Aria dove l’antica arte della Falconeria stupisce ancor oggi grandi e piccini, per finire con la Passeggiata degli iInamorati lungo il verde percoso che si snoda intorno al borgo.

Hai già in mente quale itinerario scegliere? Hai particolari esigenze?
Qualunque sia la tua idea di turismo, qualunque sia il tempo che  hai a disposizione per il tuo soggiorno a Gradara, contattataci per costruire la tua passeggiata su misura!

I nostri contatti:

Pro Loco Gradara
telefono: 0541 964115 | cellulare 340 14 36 396
mail: info@gradara.org

 

Share

Notturno alla Rocca con Paolo e Francesca

Passeggiata-notturna-guidata

Si amarono 14 anni.

L’aveva visto per la prima volta a Ravenna.
Attraverso l’uscio aveva scoperto il bel volto di Paolo e  ne era rimasta subito folgorata.
‘Sarà tuo marito’ le era stato promesso con l’inganno, ma Paolo fu sposo solo per procura e Francesca andò in moglie a Giangiotto il fratello basso e sciancato.
E poi… successe quello che le stelle avevano deciso, i due cuori erano destinati ad incontrarsi e ad amarsi.
Galeotto fu il libro: sulle righe della storia d’amore di Lancillotto e Ginevra inciamparono in un bacio che suggellò il loro amore.
Da lì ogni istante in cui Giangiotto era lontano fu prezioso incontro per i due amanti.
Ma anche le mura hanno orecchi ed occhi e gli occhi furono quelli del fratello minore – Malatestino dell’Occhio – che fece la spia al marito tradito.
Per la tragedia il passo fu breve: era il settembre 1289 quando l’incontro clandestino si trasformò nell’omicidio dei due amanti, trafitti dalla spada appuntita di Giangiotto.

E si narra…

che la tragedia ancor oggi, in particolari notti, riviva all’interno della Rocca.
I custodi raccontano di aver visto nella stanza rossa un fascio di luce accompagnato dal rumore di passi strascicati: è Giangiotto che con furore, zoppicando, si avvia verso la stanza di Francesca a scoprire i due amanti.
Ed all’uscita del passagio segreto, se levi gli occhi alla finestra di Francesca, talvolta puoi vedere la tenda ondeggiare e sentire lontano, sommesso, il pianto di lei che cerca il suo perduto amante.

La passeggiata notturna guidata della Rocca il 16 maggio

La tragedia di Paolo e Francesca è la storia più famosa di Gradara, ma il Castello cela al suo interno storie che si sono succedute nei secoli e serba piccoli tesori ed aneddoti che puoi venire a scoprire, in via straordinaria, il 16 maggio con la Passeggiata notturna guidata di Paolo e Francesca, dalle 20 alle 23, in occasione dell’apertura notturna della Rocca.

L’itinerario è su prenotazione.

Per informazioni:

Gradara Pro Loco
Tel. 0541 – 96 41 15
Cell. 340 – 14 36 396
info@gradara.org

Share

Ossibuchi di vitello della tradizione

Scopri cosa bolle in pentola questa settimana: vieni a gustare le ricette che ti presentiamo in uno dei nostri Ristoranti!

ossibuchi-della-tradizione

Ingredienti:

  • 2 ossibuchi
  • trito di timo, maggiorana, aglio (1 spicchio) cipolla, 1 sedano, 1 carota
  • olio extravergine di oliva
  • 1/2 barattolo di pomodori pelati
  • scorza di limone
  • prezzemolo
  • buon vino (tipo Verdicchio) per sfumare
  • brodo vegetale

continua a leggere »

Share

Gradara, ponti di primavera al Castello di Paolo e Francesca

Per i ponti di Primavera vieni al Castello di Paolo e Francesca, nel romantico borgo medioevale di Gradara.
Al-Castello-di-Paolo-e-Francesca-1-maggio

Dall’ 1 al 3 maggio, il borgo di Gradara diventa la meta ideale per una gita fuori porta o come tappa per un itinerario tra i Castelli dei Malatesta e Montefeltro.

La passeggiata raccontata

Dall’1 al 3 maggio su prenotazione, si svolge una passeggiata raccontata tra torri, grotte e castello.

orari di partenza
alle 10.00
alle 11.00
alle 14.00
alle 15.00

Visiterai:

  • la cittadella con la sua prima cinta muraria di epoca medioevale, dai cui bastioni si può godere di un’ incomparabile vista su tutta la vallata e spaziare con lo sguardo fino alla costa
  • la Rocca, situata in posizione strategica al confine tra Romagna e Marche fu nei secoli punto strategico-militare; residenza dei Malatesta fu testimone della storia d’amore di Paolo e Francesca e del suo tragico epilogo immortalato da Dante nel V canto dell’Inferno
  • le grotte del museo storico che raccoglie una collezione unica di oggetti antichi e documenti storici che narrano la storia medioevale del Castello

Durata della visita: 1 ora

Prenotazione richiesta.

Per prenotazioni:

Pro Loco Gradara
P.zza V novembre 1

 

Share

Risotto ai fiori di zucca con speck croccante

Gradara in pentola

Scopri cosa bolle in pentola: vieni a gustare le ricette che ti presentiamo in uno dei nostri Ristoranti!

riso-con-speck-e-fiori-di-zucca

Tempo di preparazione:

20 minuti circa

Ingredienti:

  • 180 gr riso carnaroli
  • fiori di zucca freschi tagliati a julienne
  • zafferano del Montefeltro (in polvere e stimmi)
  • 100 gr. di speck
  • 200 gr. di burro
  • 1 cipolla piccola
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • parmigiano grattugiato per mantecare
  • brodo vegetale per la cottura del riso
  • sale di Cervia q.b.

continua a leggere »

Share